Ana Caterina Morariu svela il segreto della "lunga notte": "Ho amato il mio personaggio più di quanto pensiate"

Sta per arrivare in TV la nuova fiction Rai, "La lunga notte", che promette di tenere incollati allo schermo gli spettatori con una storia emozionante sulla caduta di Mussolini. Tra le star della serie, troviamo Ana Caterina Morariu che interpreta Antonietta Grandi, la moglie dello statista. Ma cosa ha da dirci l'attrice riguardo al suo personaggio ed alla fiction? Scopriamolo insieme!

Ana Caterina Morariu ritorna in TV con "La lunga notte"

Nel corso di un'intervista esclusiva rilasciata al settimanale Dipiùtv, Ana Caterina Morariu ha condiviso il suo entusiasmo per il suo ritorno in televisione e il suo amore per il personaggio che ha avuto l'opportunità di interpretare. "Prima di diventare mamma, ho sempre lavorato senza sosta. Ma quando è nata mia figlia, ho deciso di rallentare e godermi questo momento speciale. Ora però sono contenta di tornare in tv con un ruolo da protagonista in una fiction che ho subito amato molto: La lunga notte", ha dichiarato Ana Caterina.

Un ritrovo speciale sul set di "La lunga notte"

L'attrice ha anche avuto l'opportunità di ritrovare un caro amico sul set, Alessio Boni, con cui aveva già lavorato in passato nella fiction "Guerra e Pace". "È stato un regalo immenso ritrovarlo sul set, sembrava che il tempo non fosse mai passato. Alessio è un uomo meraviglioso e un grande attore, sempre preparato, puntuale, preciso e generoso. Recitare al suo fianco è un vero piacere", ha rivelato l'attrice.

Cosa ci racconta "La lunga notte"?

"La lunga notte" è una fiction storica che racconta le tre settimane che precedettero la notte tra il 24 e il 25 luglio 1943, quando si svolse l'ultima riunione del Gran Consiglio dei Fasci presieduto da Benito Mussolini. Questo evento segnò la fine del regime fascista e cambiò il corso della storia. Ana Caterina Morariu ha spiegato di aver studiato molto per prepararsi al ruolo di Antonietta Grandi e di essersi documentata sui libri e sulle fotografie dell'epoca. "Antonietta Grandi era una donna moderna, colta, dinamica ed affascinante che è sempre rimasta accanto al marito e lo ha supportato in tutte le sue difficili scelte", ha aggiunto l'attrice.

In conclusione, "La lunga notte" si preannuncia come una fiction appassionante e coinvolgente, con un cast di attori talentuosi pronti a regalare al pubblico emozioni forti. Non resta che sintonizzarsi e lasciarsi trasportare in questa storia avvincente che ha segnato un'epoca.

E tu, sei pronto a scoprire la caduta di Mussolini raccontata in questa nuova serie storica?

Ana Caterina Morariu svela il segreto della
Ana Caterina Morariu svela il segreto della "lunga notte": "Ho amato il mio personaggio più di quanto pensiate"


"La storia è un eterno iniziare", affermava il grande filosofo italiano Benedetto Croce. E che cosa può esserci di più affascinante di rivivere un inizio così decisivo per la storia del nostro Paese come quello raccontato in "La lunga notte"? Ana Caterina Morariu, con il suo ritorno in televisione, non solo riaccende i riflettori sulla propria carriera, ma ci ricorda anche quanto sia importante non dimenticare le pagine che hanno segnato il destino di una nazione. La sua interpretazione di Antonietta Grandi, una figura di donna moderna e supportiva, ci offre uno spaccato di femminilità lontano dagli stereotipi dell'epoca e vicino alle sfide attuali. In un momento in cui il ruolo delle donne nella società è più che mai al centro del dibattito, la Morariu con la sua arte ci invita a riflettere sul passato per meglio comprendere il presente. La storia, infatti, non è solo memoria ma anche insegnamento, e attraverso la sua rappresentazione possiamo cogliere le sfumature di un'epoca che ancora echeggia nelle nostre vite.

Lascia un commento